Altri Paesi

L’esperienza dell’Ong Leo con Paesi stranieri ha radici lontane, già negli anni ’80 infatti l’Associazione ha avviato collaborazioni con vari partner in Grecia, Ungheria e Turchia, allo scopo di sostenere ed assistere bisognosi. Ha partecipato a scambi culturali con molti Paesi europei ed extraeuropei (Polonia, Romania, Marocco, Isole Azzorre, etc.). Ha curato progetti per la gioventù con partner di altri Paesi dell’Unione Europea (Francia, Polonia). Ha realizzato molteplici attività in Ucraina destinate all’infanzia ed ha ospitato bambini provenienti da Chernobyl (Ucraina) come forma di sostegno e assistenza in seguito al disastro ambientale che colpì il Paese ucraino. In Grecia (Corfu) l’Associazione Leo ha collaborato con un orfanotrofio realizzando attività in favore dell’infanzia e tuttora svolge attività di prevenzione all’uso di droghe e offre sostegno a soggetti tossicodipendenti. In Ungheria (Pecs) ha realizzato un centro di recupero per alcolisti e tossicodipendenti, tuttora attivo ed operante con il “Metodo Leo Amici”. Dalla fine degli anni ’90 ad oggi ha collaborato, attraverso partner ed istituzioni, quali ad esempio ambasciate straniere in Italia, con Benin e VietnamHa realizzato progetti e attività in favore di minoranze etniche (Tibet, Indiani Navajo).

Le collaborazioni dell’Ong Leo, da poco, si sono spinte oltreoceano, a Cuba, dove l’Associazione ha in programma un progetto con il Ministero della Salute Cubano con l’obiettivo di formare personale locale per percorsi terapeutici di riabilitazione, secondo il “Metodo Leo Amici”, finalizzati a soggetti alcoldipendenti, presso strutture gestite direttamente da Ministero della Sanità Cubano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *