Misure alternative alla detenzione

L’Associazione Leo Onlus Ong è un ente in possesso dell’accreditamento Istituzionale definitivo ed opera, nell’ambito della prevenzione all’uso di droghe e nel recupero di soggetti tossicodipendenti, in convenzione con le Asl di Caserta e Benevento.

Gli utenti ospiti che intendono seguire il percorso terapeutico-riabilitativo come misura alternativa alla carcerazione possono accedere secondo le seguenti modalità di richiesta di ingresso:

1)      Richiesta diretta dell’interessato (colloquio o corrispondenza)

2)      Richiesta attraverso il legale di fiducia

3)      Invio dei servizi preposti (Ser.T., Area Penale)

I Requisiti indispensabili per l’ingresso sono:

1)      Richiesta formale, invio

2)      Colloquio conoscitivo ed informatico con la famiglia

3)      Contatto con il legale di fiducia

4)      Scheda socio – sanitaria

5)      Profilo socio-comportamentale

6)      Valutazione psichiatrica

La referente dell’Area Penale della Comunità Leo è la dott.ssa Rosanna Iorio.

L’ingresso è valutato in équipe sulla base dei requisiti richiesti e sulla disponibilità di posti. In caso di più richieste, è prevista una lista d’attesa. L’ingresso avviene sulla base di un’attestazione di disponibilità all’ingresso che viene rilasciata all’interessato, anche tramite il legale o direttamente al servizio. L’attestazione di idoneità ha validità di 1 mese, eventualmente rinnovabile.

Il Programma Terapeutico socio-riabilitativo, basato sul metodo “Leo Amici” si articola in tre fasi:

1)      Accoglienza.

2)      Comunità Terapeutica residenziale.

3)      Reinserimento socio-familiare.

La durata del programma è variabile, mediamente è pari a circa 36 mesi.

La Comunità Leo pone un regolamento interno per eventuali esclusioni e riserve.

E’ escluso l’ingresso, a soggetti in misura alternativa, a:

1)      Donne

2)      Soggetti con diagnosi psichiatrica

3)      Soggetti con esigenze di cure mediche prevalenti.

 La quota riservata a soggetti in M.A. è del 35% del totale degli ospiti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *